DIETRO LE QUINTE

Samuel Bertelli è un calciatore di Serie A che milita nel Lombardia Calcio; è il più forte calciatore al mondo. All'apice della sua carriera, a 25 anni, lascia il calcio giocato per stare accanto al compagno gravemente malato, rivelando quindi al mondo la sua omosessualità. Dieci anni, tanto quindi è durata la relazione tra questi due ragazzi. Riccardo, durante un delicato intervento chirurgico per la rimozione di un tumore al cervello muore, gettando Samuel nello sconforto. Passano tre anni, tre anni che Samuel vive assolutamente in modo apatico, isolandosi da tutto e da tutti, mantenendo qualche sporadico contatto con Leonardo e Federica, i suoi due migliori amici, Veronica, la zia di Riccardo e Besconi, il fido procuratore/avvocato. Un giorno Samuel casualmente assiste ad una partita di calcio di una squadra della frazione di Pieve di Borgopianura, suo paese natale, una squadra sull'orlo del fallimento e decide di rilevarla e di diventarne l'allenatore, riuscendo a portare la formazione ad una insperata salvezza. Samuel, dopo aver riorganizzato la squadra che si chiamerà Borgopianura Pieve Calcio e affidata la guida tecnica a Giordano Cannelli, un allenatore di lungo corso, decide di tornare in Sardegna, dove anni prima aveva fatto la prima vacanza assieme a Riccardo, per far visita a Leonardo e Federica e visitare anche la Colomba Bianca, un importante nosocomio infantile alle porte di Cagliari. Sul traghetto che lo porta in Sardegna conosce Mattia e i di lui genitori, una coppia di sordomuti - Mattia non soffre di questo handicap e si rivelerà un bambino molto sveglio, accettando l'omosessualità di Samuel che è il suo idolo. A Cagliari Samuel fa la conoscenza di Benedetto Di Gennaro, di qualche anno più giovane di lui, originario di Napoli e residente a Mezzolago, cittadina vicina a Borgopianura. Samuel subito prova attrazione per questo ragazzo, frenato però sia dal ricordo di Riccardo che dal fatto che Benedetto è etero e fidanzato.

Le imprese di Samuel avranno eco a livello internazionale tanto da fargli ricoprire un importante ruolo alle Nazioni Unite e ottenere un importante riconoscimento che lo porterà a Roma dove, al Quirinale, terrà un importante discorso pieno di speranza.

ACQUISTA QUIhttp://frecciadoro.it/scheda/188/Samuel-Bertelli